blogo, informazione indipendente
Logo Blogosfere

Lavorare in Coca Cola Hbc Italia: 300 assunzioni in area commerciale e trade marketing

Andrea Garbin avatar Venerdì 4 Gennaio 2008, 15:39 in Giovani e lavoro di Andrea Garbin

Coca Cola HbcAncora leggendo Il Corriere dell'Università e del Lavoro ho trovato questa intervista ad Alessandro Belleri Responsabile Organizational Capabilities Coca Cola Hbc Italia, da cui si capisce che la figura principale della loro struttura sales è il Market Developer.

Il processo di selezione in Coca Cola prevede due colloqui individuali con le Risorse Umane e 2 con i Manager di Linea.

Hanno lo scopo di valutare le vostre competenze manageriali e tecniche.

I neolaureati devono invece sostenere un colloquio di gruppo preliminare, per le posizione nell'area commerciale il reclutamento avviene prima della laurea con opportunnità di stage nel periodo estivo.

Anche alla Coca cola chiedono un ottimo curriculum scolastico, ottima conoscenza della lingua inglese e degli strumenti informatici e disponibilità alla mobilità nazionale e internazionale.

I master vengono considerati ma in equilibrio con la valutazione complessiva del vostro curriculum.

Great place to workLa formazione sembra essere il fiore all'occhiello della Coca Cola tanto da farli spendere l'anno scorso tre milioni di euro e piazzarli al secondo posto nel Great place to work, il premio per dove si lavora meglio.

Hanno in animo di fare circa trecento assunzioni nell'area commerciale e trade marketing, la posizione di Market Developer è sempre considerata come la principale per l'accesso alla carriera in Coca Cola Hbc Italia.

86
86 commenti
86
11 Dic 2013
alle 17:28

Bartolo Ficili

pagliacci, ricordo ancora la signora che mi fece il colloquio, una pazza isterica coi capelli sfatti che sembrava si fosse appena alzata, ricordo che non mi ha assunto perché avevo troppa esperienza.... avverti subito che la signora dovrebbe lavare le scale. per la cronoca adesso faccio il city manager presso un'importante azienda... Cara signora le consiglio di armarsi di scopa e paletta , è l'unica coa che può fare

85
12 Giu 2013
alle 21:42

Anonymous User

Ho fatto il market developer per Coca Cola hbc italia per 18 mesi. Ho sostenuto 3 colloqui per un totale di 1500 km percorsi solo per le selezioni.
Sono entrato con un apprendistato di 18 mesi che prevedeva una qualifica finale, uno scatto di livello e il rilascio di un libretto formativo a termine apprendistato (obbligatorio per legge). Non ho mai visto nulla di tutto ciò. Sono uscito col mio tutor aziendale 3 ore in 18 mesi, anche perchè è stato licenziato dopo che ero in azienda da 6 mesi. Uso spasmodico di apprendisti che vengono lasciati a casa per poi prenderne di altri. Chissà se qualche istituzione ha mai fatto un controllo su questa azienda?!? Il mio contratto prevedeva che io dovessi finire alle 17.30; peccato che moltissimi ristoranti aprissero dopo le h 18.30. I vari team leader e area head obbligavano a finire tutte le visite ma gli straordinari non venivano mai pagati. (lavoro medio giornaliero di 11 ore anzichè 8).
Al mattino eravamo obbligati a fare una riunione inutile (gmm) nel quale dovevi dire al team leader dove andavi e cosa facevi durante la giornata. Cosa stra inutile in quanto il team leader ha le stampe delle rilevazioni del palmare dove c'è scritto tutto. Precisiamo che la riunione si teneva alle 7e45, ogni giorno. (il ccnl prevede di iniziare a lavorare alle 8.30).
Percentuale di stabilizzazione degli apprendisti pari al 10%.
Criteri di scelta del personale da stabilizzare: leccaculismo, senza contare i risultati ottenuti.
Quando mi è stato comunicato il mio non rinnovo il loro primo pensiero/consiglio è stato: non fare caxxate a metterti contro Coca Cola che sono grossi e potenti!
Coda di paglia???
Io ho scelto la via di chiarire tutto in tribunale dove a un giudice proverò quello che sto dicendo!
Potrei scrivere mille pagine su questi 18 mesi ma me li tengo per il tribunale.
Saluti

84
11 Set 2012
alle 18:09

Anonymous User

Lasciate perdere, stress schiavismo e turni da fuori di testa. Mi alzavo la mattina alle 6:30 per il GMM e tornavo la sera a casa MAI prima delle 20:30, dopo aver fatto almeno 350 km di auto al giorno e aver pianificato ogni appuntamento al secondo spaccato. E' un sistema che non funziona, i TL e gli Area Manager sono presuntuosi e impreparati a ruoli di gestione. Ti insultano e ti trattano come l'ultimo degli sfigati e magari hai una laurea, un master e esperienze all'estero....la mia è una testimonianza, ma vi assicuro che in 7 mesi che ho lavorato in Coca Cola HBC Italia ho visto più gente andarsene dopo una settimana che a lavorare in campagna.
Chiedetevi solo una cosa: perché è l'azienda che cerca più personale in Italia? perché molti provano, pensando al nome "COCA COLA" poi dopo 4-5 giorni scappano via a gambe levate...

83
27 Ago 2012
alle 19:34

pier

Ciao a tutti.

io ho lavorato in coca cola come market developer, nel canale ho.re.ca.

Per la mia esperienza ho solo conosciuto gentaglia, colleghi maleducati, arroganti e spacconi, cosi come i vari team leader e area manager..

Le persone che vanno avanti ci sono, ma non per meriti..molti miei colleghi sono rimasti schifati dal modo di fare e dopo promesse di rinnovi..sono stati lasciati tutti a casa. Vi elenco alcune cose successe in coca cola: pacchetto clienti spostato interamente da un md ad un altro per fargli raggiungere obiettivi vendita, giro visite cambiato di contiuno, area manager che bestemmia senza alcun motivo davanti ad un cliente inorridito, area manager che impone ad un cliente di comprare un tot di casse e cliente che la manda a spigolare (questa area manager è salita ancora di grado diventando regional manager) e tantissime altre.

Cordiali seluti

Piermatteo Giunto

82
06 Mar 2012
alle 23:05

luca

Ciao!! Sono luca ex market developer in coca cola. Alla base di ogni lavoro c'è l'impegno la passione e l'umiltà, tutto questo in cocacola non avviene...anzi....arroganza presunzione e raccomandazioni questi sono i requisiti base per avere successo...es. Gianluca coppola...ezio diman

81
07 Apr 2011
alle 16:58

luca

Non voglio alimentare la polemica; ho sempre, in questa sede, inserito commenti negativi relativi alle dinamiche coca cola. Ribadisco i concetti indicati nei miei precedenti post ma allo stesso tempo rendo noto come la politica delle Aziende è quella di assumere personale alle prime armi, senza grandi esperienze precedenti al fine di poterle forgiare.

Rispondedo ad elle effe, mi preme sottolineare che se il suo presentarsi in sede di colloquio è stato lo stesso con il quale si è presentato in questo "thread", beh è ovvio che sia stato scartato.

Le aziende non cercano professionisti della vendita ma semplici bibitari, è quindi normale che la scelta ricada su chi dimostra voglia, disponibilità al sacrificio, ossia quel profilo candidato che sembra "da poter sottomettere".

Inoltre il dubbio che mi viene è: elle dice di avere un altro grado di esperienza nel settore del commercio con alti volumi prodotti in una fantomatica azienda. Come è possibile che un candidato con tali requisiti si presenti ad un coloquio per coca cola nel quale l'inquadramento è a con contratto di formazione con un lordo di circa 1.500 euro, un netto di quasi 1.000 (piu incentivi ovviamente)?Chi lavora in un azienda commerciale con grande esperienza e con alti volumi dovrebbe gia guadagnare almento quanto proposto da Coca Cola ad un neo assunto...

MMMM..qui bufala ci cova...fermo restano la pessima opinione personale riferite all'entourage Coca cola.

80
07 Apr 2011
alle 13:19

effe elle

@Daniele la selezionatrice della agenzia interinale, mi ha detto "da parte nostra la sua candidatura era positiva, se non è stato contattato da Coca Cola vuol dire che non è in linea con il profilo ricercato"....

Probabilemte si è lavata le mani passando la colpa ad altri, però quello che mi lascia perplesso è che non voglio essere presuntuoso, ma gli altri elementi avevano una formazione scolastica e una presenza che sicuramente non potevano rappresentare un mrchio forte come coca cola....

79
05 Apr 2011
alle 12:31

Fabio

ho sostenuto un colloquio come MD...bha o i mei dubbi, non riesco a capire come una persona fisicamente possa sostenere 1appuntamento ogni 15minuti quindi in totale 30appuntamenti al giorno in zona...!!! Sei un robot...Comunque è la seconda volta che faccio un colloquio in coca cola a Buccinasco la prima volta ho rifiutato io l'offerta (dopo un giorno di colloquio!!! dalle 9.00 del mattino fino alle 17.00 del pomeriggio per un lavoro da CALL CENTER!!!...).

Anche questa volta credo che riuncerò..comunque i selezionatori in Buccinasco si sentono un pò troppo "elevati" ti guradano con aria di superiorità e molte volte ti risp alle domande quasi infastiditi...come se davanti avessero un cretino(esperienza provata con due selezionatori diversi)...si sentono come si dice dalle mie parti un ca...o e mezzo, dall'alto di cosa poi??? bha!

Per me esperienza negativa e perdita di tempo per ben due volte!

78
03 Apr 2011
alle 12:20

Daniele

Ciao effe elle, da quello che scrivi mi sembra di intuire che la selezione sia stata fermata non da Coca-Cola, ma dalla società interinale. Le società interinali a cui Coca-Cola si appoggia, infatti, chiedono di fare una prima scrematura dei candidati e, successivamente, una prima short list di persone viene inoltrata a Coca-Cola, che contatta ogni nominativo per un contatto telefonico ed un incontro.

Se, quindi, non hai avuto nessun contatto da parte di Coca-Cola, significa che è stata la stessa società interinale a scartare il tuo profilo. In quel caso, potresti sempre inviare la tua candidatura direttamente a Coca-Cola, attraverso il sito www.coca-colahellenic.it e candidandoti per la figura di Market Developer.

In bocca al lupo!

77
04 Mar 2011
alle 16:40

effe elle

ciao a tutti,

anche io sono stato chiamato da una agenzia interinale per un colloquio per entrare in coca cola.

Ho fatto una selezione di gruppo con presentazione e test di logica, abbastanza semplici.

la selezionatrice aveva poca dimistichezza sulla società praticamente sapeva veramente poco.

il secondo step è stato il colloquio personale dove sono state fatte alcune domande sopratutto sul mio curriculum, venendo da una esperienza di alcuni anni in una società commerciale come venditore con fatturati ottimi e dimostrabili.

Pensavo fosse un ottimo biglietto da visita, ma purtroppo non si sono fatti sentire dal colloquio. Ovviamente la signora mi ha detto "le faremo sapere anche se fosse negativo il giudizio"... ma il silenzio più tombale. Ho chiamato  per sapere l'esito dopo un mese e mi hanno risposto che le selezioni erano ancora in corso. Ho richiamato dopo un altro mese e mi hanno detto che se non mi ha chiamato direttamente la coca-cola non ero in linea alla candidatura.

Ora mi chiedo: essendo una società puramente commerciale, preferiscono prendere persone senza nessuna esperienza in ambito commerciale piuttosto che persone già inserite nell'ambiente???

 

76
12 Gen 2011
alle 22:46

Daniele

Valentino, leggo con un po' di rammarico la tua esperienza.

Non posso né voglio giustificare il comportamento di una parte o dell'altra: ovviamente, sono consapevole che un atteggiamento come quello da te descritto non depone a favore di Coca-Cola. Posso dirti, con assoluta franchezza, che succede spesso, purtroppo, che in azienda - bada bene, succede in tutte le multinazionali del mondo, non solo in Coca-Cola - si aprano delle posizioni che poi, per via di decisioni interne, non possono più essere ricoperte. A me, prima di Coca-Cola, successe in Eni, e ricordo anche io il mio disappunto.

In merito al tuo caso, probabilmente c'era effettivamente la necessità di un MD sulla zona, ma è possibile che, in un secondo momento, la posizione sia stata ricoperta da una candidatura interna. Sono decisioni che non coinvolgono i capi distretto, né i capi area, ma spettano direttamente alle Risorse Umane, che fanno le loro valutazioni e, nonostante una persona sia perfettamente in linea con il profilo, possono poi prendere altre decisioni. Si tratta di un lavoro difficile, quello delle Risorse Umane, ma qualcuno pur deve farlo. Con questo non giustifico i temporeggiamenti o la mancanza di risposte tempestive, ma cerco di far capire che, in grandi aziende come Coca-Cola, le scelte non dipendono da una sola persona ma sono il frutto di percorsi a volte troppo lunghi, ma che, di certo, non hanno come scopo finale quello di prendere in giro le persone.

75
02 Gen 2011
alle 11:03

andrea

Quando si parla di web 2.0 qui avete un buon esempio, quando ho scritto questo post sulla coca cola, la mia fonte principale è stata il Bollettino del Lavoro, speravo proprio in questa opportunità di avere direttamente da chi aveva sostenuto selezioni o da chi ci aveva lavorato dentro di ottenere le informazioni aggiuntive, soggettive ma che danno la possibilità ad altri di confrontare quello che viene detto e quindi farsi una idea prima di scegliere di intraprendere una strada o sostenere un colloquio di lavoro, chissà forse un giorno avremo anche una presa di posizione ufficiale della coca-cola.

74
02 Gen 2011
alle 02:54

Valentino

Salve a tutti, mi chiamo Valentino.
Sono stato contattato lo scorso autunno da un'agenzia iterinale per il lavoro di MD per Coca-Cola. Inutile dire lo stupore di quando m'hanno comunicato che avrei dovuto sostenere un colloquio alla sede centrale di Milano.

La prima "farsa" è stato fare un primo colloquio con i responsabili dell'agenzia iterinale per "scremare i candidati". Vabbè, "per lavorare questo ed altro" mi son detto, e così dopo poco meno di una settimana sono stato contattato dalla stessa agenzia per un altro colloquio a Milano.
Il colloquio è stato lungo e molto "tirato". Ho chiesto alla mia referente per quando avevano bisogno di una new entry come Market Developer. La risposta è stata "dobbiamo inserirla a breve. Per le prossime due settimane dobbiamo averla trovata."

Dopo il suddetto colloquio, vengo contattato dall'agenzia per sentirmi dire che avrei dovuto fare un ulteriore colloquio con il mio Capo Area. Mi metto d'accordo telefonicamente con lui, e mi appresto a fare il terzo colloquio per Coca-Cola. Le domande ed i temi trattati nei colloqui, premetto, son sempre gli stessi.

Passa un'altra settimana, e l'agenzia iterinale mi telefona per dirmi che....?
Devo fare un altro colloquio, questa volta con il Capo Settore, a Modena nella sede di Campo Galliano.
Faccio anche quest'altro step.
Mi premuro anche di chiedere (con somma cortesia) al Capo Settore di farmi sapere la risposta di questi (QUATTRO) colloqui, dal momento che avevo altre offerte di lavoro in ballo.
Lui si dimostra gentilissimo, e mi dice che il colloquio (a suo parere) è andato molto bene, e di stare tranquillo che a breve sarò contattato, in qualunque caso.

Dopo 3 settimane, di Coca-Cola neanche l'ombra. Ho provato a telefonare all'agenzia iterinale, ma nemmeno loro han più saputo niente.
Per puro caso, nella memoria del telefono ho trovato il numero del mio Capo Area. Non mi sono fatto problemi a telefonargli e chiedergli che diamine fosse successo, e che dopo 4 (!!!) colloqui avevo perlomeno il diritto di sapere se ero stato preso oppure no.
Lui ovviamente s'è scusato e m'ha detto che all'ultimo minuto la Coca-Cola ha deciso di congelare le assunzioni per motivi di budget (strano, era urgente l'inserimento in organico, almeno a sentire la Dottoressa del secondo colloquio).

Mi sono messo l'anima in pace e ho cercato altri lavori, con la consapevolezza che la Coca Cola non ha fatto una bella figura e non s'è dimostrata molto professionale.

La settimana prima di Natale, mi richiama la Coca Cola per dirmi che...?
Hanno "sbloccato" le assunzioni.
Ottimo, rispondo io...
Ci sarebbero altri due colloqui da fare, mi dice l'operatrice.
Dopo QUATTRO colloqui, devo farne altri DUE!?!?! E' un lavoro di Market Developer o devo scoprire la fusione fredda?!?!!?
Ho riagganciato senza pensarci troppo.
Possono chiamarsi anche COCA COLA, ma ci sono modi di lavorare e di comportarsi, di certo loro non posseggono ne uno, nè l'altro.

73
16 Nov 2010
alle 16:03

Daniele

Su questo, Giorgio, devo darti ragione.

Hai ragione, l'azienda è prettamente commerciale e l'ingresso avviene principalmente come Market Developer. Il marketing, in Coca-Cola HBC, non esiste: c'è solo il Trade Marketing, ma ovviamente non si tratta di una grande consistenza numerica.

Inoltre, l'azienda ti richiede mobilità sul territorio: ci possono essere passaggi di ruolo in zone scoperte, lontane, e si tratta di accettare alcuni compromessi.

 

72
29 Ott 2010
alle 16:41

Chiara

Ciao a tutti, è la mia pima volta su questo forum e da ex-dipendente in qualità di Market Developer , oggi Business Developer, per Coca Cola Hbc Italia ritengo potrebbe essere utile raccontare la mia storia a chi si sta approcciando a questa azienda ed ha qualche dubbio in merito.

Sono entrata in azienda nel 2007, Laureata con Lode in materie umanistiche, prestigiose esperienze di Stage alle spalle, esperienze all'estero, un curriculum piuttosto rispettabile ed una grande voglia di affacciarmi al mondo del lavoro vero, fatto di responsabilità e soprattutto di una retribuzione a fine mese.

Dinanzi ad un'Azienda senz'altro solida e ad un nome che fa gola a molti, accetto l'ingresso nella posizione più bassa del Commerciale (MD appunto), motivata da una prospettiva di crescita commisurata ai risultati ottenuti e favorita da una mia eventuale disponibilità al trasferimento su Milano presso l'head-quarter aziendale.

Mi rincresce ammettere che a distanza di tre anni trascorsi all'interno dell'azienda, dando sempre il massimo per me e per il mio Team, in una zona geograficamente bistrattata e commercialmente ritenuta inferiore dall'azienda stessa in quanto "stagionale", di positivo ho respirato veramente poco.

L'agognata e promessa crescita non è mai avvenuta nè tantomeno resa possibile dai miei superiori, fatta eccezione per un ex Capo Area piuttosto illuminato che mi ha consentito quantomeno un colloquio formale con le Hr per una posizione di mio interesse. Il seguito potrete immaginarlo: avevano già in mente qualcun altro per quella posizione.

Mentre la mia passione , il mio entusiasmo e la fiducia nell'azienda andavano scemando, ho salutato molti colleghi che più o meno vantaggiosamente hanno lasciato l'azienda, qualcuno ricevendo addirittura sostanziose buone uscite per le loro malefatte dopo mesi di certificati medici e cause legali.

Ho visto colleghi onesti rimediare in prima persona a sbagli altrui ed altri ancor più fragili correre ai ripari per evitare crolli nervosi dovuti all'eccessiva pressione sulle vendite e allo stress quotidiano.

Per mia fortuna o sfortuna un evento imprevisto ed assai doloroso accaduto negli ultimi mesi mi ha dato la spinta necessaria ad allontanarmi definitivamente dall'azienda, dalla  macchina VAN per uso lavorativo e da quella per uso privato sempre promessa e mai arrivata (prima del mio licenziamento), dalla divisa che ti fa gelare in inverno e sudare in estate, dai subdoli mezzucci di controllo e le imboscate in zona  alcuni responsabili a causa della disonestà di altri, dalla maleducazione esibita da alcuni clienti probabilmente esasperati dalle promesse mai mantenute di un'azienda che si fregia del titolo di Leader nel proprio settore.

Non nego a questa espereinza i suoi meriti, mi ha fatta crescere umanamente anche se non professionalmente, mia ha consentito per qualche anno di soppravvivere grazie allo stipendio fisso a fine mese e ha messo qualche persona valida sul mio cammino.

A chi ha delle legittime aspirazioni di carriera, a chi ama vedere riconosciuto il suo impegno e vuol sentirsi persona e non numero, a chi non si accontenta del "piatto di lenticchie" direi sinceramente di lasciare perdere.

Il mondo è pieno di aziende più serie!

 

 

 

Ciao a tutti, è la mia pima volta su questo forum e da ex-dipendente in qualità di Market Developer , oggi Business Developer, per Coca Cola Hbc Italia ritengo potrebbe essere utile raccontare la mia storia a chi si sta approcciando a questa azienda ed ha qualche dubbio in merito.

Sono entrata in azienda nel 2007, Laureata con Lode in materie umanistiche, prestigiose esperienze di Stage alle spalle, esperienze all'estero, un curriculum piuttosto rispettabile ed una grande voglia di affacciarmi al mondo del lavoro vero, fatto di responsabilità e soprattutto di una retribuzione a fine mese.

Dinanzi ad un'Azienda senz'altro solida e ad un nome che fa gola a molti, accetto l'ingresso nella posizione più bassa del Commerciale (MD appunto), motivata da una prospettiva di crescita commisurata ai risultati ottenuti e favorita da una mia eventuale disponibilità al trasferimento su Milano presso l'head-quarter aziendale.

Mi rincresce ammettere che a distanza di tre anni trascorsi all'interno dell'azienda, dando sempre il massimo per me e per il mio Team, in una zona geograficamente bistrattata e commercialmente ritenuta inferiore dall'azienda stessa in quanto "stagionale", di positivo ho respirato veramente poco.

L'agognata e promessa crescita non è mai avvenuta nè tantomeno resa possibile dai miei superiori, fatta eccezione per un ex Capo Area piuttosto illuminato che mi ha consentito quantomeno un colloquio formale con le Hr per una posizione di mio interesse. Il seguito potrete immaginarlo: avevano già in mente qualcun altro per quella posizione.

Mentre la mia passione , il mio entusiasmo e la fiducia nell'azienda andavano scemando, ho salutato molti colleghi che più o meno vantaggiosamente hanno lasciato l'azienda, qualcuno ricevendo addirittura sostanziose buone uscite per le loro malefatte dopo mesi di certificati medici e cause legali.

Ho visto colleghi onesti rimediare in prima persona a sbagli altrui ed altri ancor più fragili correre ai ripari per evitare crolli nervosi dovuti all'eccessiva pressione sulle vendite e allo stress quotidiano.

Per mia fortuna o sfortuna un evento imprevisto ed assai doloroso accaduto negli ultimi mesi mi ha dato la spinta necessaria ad allontanarmi definitivamente dall'azienda, dalla  macchina VAN per uso lavorativo e da quella per uso privato sempre promessa e mai arrivata (prima del mio licenziamento), dalla divisa che ti fa gelare in inverno e sudare in estate, dai subdoli mezzucci di controllo e le imboscate in zona  alcuni responsabili a causa della disonestà di altri, dalla maleducazione esibita da alcuni clienti probabilmente esasperati dalle promesse mai mantenute di un'azienda che si fregia del titolo di Leader nel proprio settore.

Non nego a questa espereinza i suoi meriti, mi ha fatta crescere umanamente anche se non professionalmente, mia ha consentito per qualche anno di soppravvivere grazie allo stipendio fisso a fine mese e ha messo qualche persona valida sul mio cammino.

A chi ha delle legittime aspirazioni di carriera, a chi ama vedere riconosciuto il suo impegno e vuol sentirsi persona e non numero, a chi non si accontenta del "piatto di lenticchie" direi sinceramente di lasciare perdere.

Il mondo è pieno di aziende più serie!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

71
26 Ott 2010
alle 10:37

giorgio

Sul solida non c'è dubbio, ma sulla serietà di Coca-Cola HBC ho qualche remora e parlo anche io per recente esperienza personale.

Molti dei pareri di questa pagina sono senz'altro esagerati e derivanti da una visibile rabbia, ma se ve ne sono così tanti significa che rispecchiano (in parte) delle situazioni reali.

L'azienda di opportunità ne ha e ne da molte, ma esistono delle cose che non tutti sono disposti ad accettare: la prima è la mobilità, la seconda è il passaggio forzato da Market Developer (soprattutto per i laureati). Ma d'altronde questa una azienda puramente commerciale, dove il risultato si fa solo sulle vendite e la distribuzione e le altre funzioni aziendali (come il marketing) sono molto più marginali. Io penso che chi si voglia candidare abbia diritto a sapere, anche se ci sono opinioni negative. Considerate che non si discosta poi tanto dalla situazione di altre grandi multinazionali commerciali.

Comunque il fatto che quest'anno sia scomparsa anche da questa classifica http://www.greatplacetowork.it/best/list-it-2010.htm (qualunque sia il suo valore) è un segnale che qualcosa che non va c'è e ve lo posso confermare.

70
17 Set 2010
alle 19:28

Daniele

Non ci sono pullman aziendali, e il deposito di Buccinasco è un po' imboscato...io, la prima volta che ci andai - anche io senza macchina - ho preso un pullman da Milano che andava fino a Buccinasco, in centro...e poi mi sono fatto a piedi fino allo stabilimento.

P.S.: a tutti coloro che vogliono entrare in Coca-Cola o vogliono avere informazioni su questa azienda, consiglio vivamente di NON leggere quanto scritto da alcune persone su queste pagine. Sono pareri del tutto soggettivi e parziali, che non hanno nulla a che vedere con l'esperienza di tante altre persone che hanno trovato in Coca-Cola un'azienda probabilmente imperfetta come molte altre, ma seria e solida. Probabilmente anche il mio sarà un parere parziale e soggettivo, ma non credo che sia corretto ascoltare soltanto le esperienze negative e assumerle come universali.

69
03 Set 2010
alle 23:14

laura

Ciao a tutti,

c'è qualcuno che sa dirmi come si fa ad arrivare al deposito di coca cola a Buccinasco ( escludendo la macchina)? magari esiste un pullman aziendale.. Ho fatto un colloquio per telemarketing operator. Datemi qualche info in più please!

68
27 Ago 2010
alle 21:56

Micky Mouse

Ciao, io devo sostenere un primo colloquio la prossima settimana come MD. Immagino di che tipo di lavoro si tratti e ho ben presente i benefit.

Devo dire che leggere certe cose su una multinazionale del genere mi fa aprire gli occhi. Attualmente sono impegnato in un settore totalmente alla deriva causa crisi e quindi non ho molta scelta.

I Post come questo sono utili per inquadrare la società che ci stà selezionando.

Scrivo principalmente per ringraziare tutti dei commenti. Scusate l'anonimato ma nn si sà mai.

67
17 Ago 2010
alle 17:40

luca

Quoto quanto scritto da claudio che ha sottolineato quanto da me descritto al post 53.

Mi chiedo come mai nessun "team leader" dimostra la stessa veemenza dialettica anche in pubblico senza rimanere nell'anonimato di sms lavorativi, o ancor peggio, nei poco cortesi interventi dialettici a due.

E' vero anche che nessuno obbliga nessuno a lavorare in coca cola; ma è vero anche che una buona educazione ed una intensa istruzione indica a chiunque i corretti termini di rapporto.

Non è certo leggendo libri fanatici sul "come motivare pappagalli" che si imapra ad essere un buon manager.

E chissà perchè chi cresce in coca cola, rimane in coca cola; chi cresce per auto assoggettamento non potrà mai essere un buon insegnante.

E non lavoro in Coca cola. Guardate un po' come è grande il mondo....

A buon intenditore...

66
08 Ago 2010
alle 17:19

Claudio

Buongiorno a tutti, volevo aggiungere un mio commento a questa discussione.. Coca Cola HBC (riempie tanto la bocca) non è un'azienda meritocratica, se sei donna per ottenere riconoscimenti devi essere molto carina, bionda e avere due belle tette e un bel culo, se invece hai avuto la sfortuna di nascere uomo devi dedicare almeno 12 ore al giorno al lavoro ottenendo ovviamente risultati visibili e sacrificando la tua vita privata o puramente devi avere una predisposizione a combinare malefatte o a fare il furbetto in tante situazioni. Se ti pizzicano viene poi fatta circolare la voce di una punizione, ma sottobanco e dopo un pò di tempo compare stranamente una promozione (diciamo che viene premiata l'originalità delle malefatte, lo stesso discorso dei bravi criminali che una volta pizzicati la polizia chiama a lavorare con se).. Per ciò che riguarda il lavoro in se stesso posso dire che non è difficile ma molto impegnativo, le responsabilità, le rogne, le preoccupazioni, gli orari ecc.. sono gli stessi dei lavoratori autonomi a partita iva con la differenza che qui si guadagna mille euro o poco più (vorrete mica che le multinazionali vi paghino tanto). Morale della favola consiglio questa azienda e questo tipo di lavoro ai ragazzini alla prima esperienza lavorativa perchè si fanno le ossa e fa curriculum in attesa ovviamente di passare in altre aziende (anche più piccole), dove le "risorse", come qualcuno le ha chiamate precedentemente, vengono considerate delle persone e non dei numeri di zone. Arrivederci.

65
04 Ago 2010
alle 20:48

uddin mdsalah

per lavorare

64
02 Lug 2010
alle 16:05

lucio

Bene,mi hanno confermato stamane che il profilo non andava bene a valle...quindi l'ulteriore colloquio era inutile..

Insomma è stata una simpatica presa in giro..per non dire altro.. 

63
30 Giu 2010
alle 13:02

Alessandro

Guarda, quando feci il colloquio io l'età massima , per potersi candidare, era di 29 anni. Comunque, il fatto che abbiano dimostrato anche un minimo di interesse nei tuoi confronti , non mi farebbe considerare il fattore età come discriminante ai fini dell'asunzione.

Ciao.

62
30 Giu 2010
alle 12:26

lucio

Ma scusami,l'età è così vincolante?

grazie e speriamo crepi sto lupo... 

61
30 Giu 2010
alle 11:50

Alessandro

La maggior parte delle aziende di grosse dimensioni fanno un processo di selezione duro , ed a volte (maleducatamente) non avvisano i candidati perchè possono permettersi di essere impersonali. Il consiglio che posso darti , da MD, è di insistere candidandoti anche per aree diverse rispetto alla tua città. Vedrai, che se sei perseverante e persistente qualcosina esce.

Un grosso in bocca al lupo.

60
30 Giu 2010
alle 11:27

lucio

Per la zona di Trieste

59
30 Giu 2010
alle 10:25

Alessandro

Ciao Lucio , per che zona eri stato contattato?

58
30 Giu 2010
alle 10:02

lucio

salve,vi racconto come si sono comportati gentilmente con me:

-premetto di avere 31anni-a gennaio 2010 vedo l'inserzione della loro ricerca di market developer per la mia città e mi iscrivo subito...mi richiamano..faccio colloquio telefonico,poi uno nella mia città,poi a milano(pagandomi il viaggio),e poi nella loro sede nella mia regione..insomma sembrava tutto perfetto..

Dopo qualche tempo che non mi rchiamavano,telefono io...mi dicono che hanno fatto scelte diverse...non potete immaginare la delusione ed anche la rabbia di non essere stato informato di ciò..tanto loro cosa costa una teefonata?!?!

mi metto il cuore in pace.

La scorsa settimana mi richiamano da Milano dicendo che hanno tenuto il mio nominativo e che si è aperta una nova posizione..entusiasta..ribadisco di ssere assolutamente disponibile...e quindi colloquio direttamente con responsabile della mia città

Colloquio perfetto..parliamo già di come organizzare il lavoro,dei dettagli,delle tempisticheper svincolarmi dal mio lavoro attuale..questo di giovedì...

venerdì..zero notizie....lunedì zero notizie...martedì...telefono!!

mi dicono che devono rifare tutto iter colloqui!?!?!ma come...mi avete quasi fatto lasciare il mio lavoro per essere subito disponibile e adesso mi dite questo??!?!accampano scuse dicendo che non sembravo abbastanza contento del lavoro..

Mi girano fortissimo e allora chiamo responsable mia città..che mi saluta con un "Mi dispiace"..ma?!?!da una parte mi si dice che ci sono i colloqui e dall'altra che sono a piedi???non ci vedo più e allora gli dico che non è corretto..quelli di milano si sono inventati una balla (non ero contento???ero entusiasta!!)..potevano dirmelo subito!!non mi illudevo almeno!!!!

57
26 Giu 2010
alle 17:23

Marco

Ragazzi, voglio fare una considerazione importante. Quando un'azienda parla di qualita' del lavoro, possibiita' di crescita ecc. sono tutte balle! Ricordate bene, piu' l'azienda e il marchio sono forti, peggiori sono le condizioni di lavoro. Si puo' parlare tranquillamente di moderna schiavitu'

56
23 Giu 2010
alle 08:03

rita

ascolta miss perfezione questo è un forum non un esame. comunque, per tua conoscenza, sono laureata e non perchè raccomandata. Dove lavoro attualmente stai tranquilla che nulla mi viene regalato, guadagno per quel che merito e sò fare. Purtroppo le persone come te (montati del c...o) non vanno troppo lontano... beh rifletti su qsta cosa. Già da piccolina, nessuno ti ha insegnato che CHI SI LODA S'IMBRODA!!!!AH BELLAAAA, MENATELA DI MENO!

 

55
22 Giu 2010
alle 21:57

Chiara

Forumisti, scusate, ma penso sia quantomeno doveroso far notare che molte delle persone che scrivono su questo forum: i) nn sanno scrivere in italiano, nn sanno cosa sia la consecutio temporum e mi fa inorridire l'uso a casaccio che fanno della punteggiatura; ii) se hanno un diploma o una laurea (!!!) e pensano che basti la carta senza saper comunicare col prossimo degnamente, si sbagliano. Se ciò nonostante li asumono o sono figli di qualcuno, oppure probabilmente gli vogliono spremer fuori quel che possono, investendo ben poco; iii) alcuni nn hanno neanche capito che questo é un forum per commentare e scambiarsi dritte sull'offerta e nn per candidarsi...

Non intendo offenderli e mi dispiace se così dovesse essere. Vorrei dir loro una cosa che forse nessuno é stato ancora così sincero da dirgli. Io lavoro in una multinazionale (non é la Coca Cola) e mi occupo, tra le altre cose, di selezione. Vi dico chiaramente che finché non imparerete ALMENO la vostra lingua, difficilmente vi verrà offerto un lavoro decente e 1000 euro al mese sono grasso che cola!

Non é mai troppo tardi per imparare un pò d'italiano: LEGGETE LIBRI!

Buona fortuna!

54
16 Giu 2010
alle 19:46

rita

ho affrontato il primo colloquio per la posizione di MD! c'è qlc che mi sa dire qlc . . .un' esperienza..in cosa consiste.. grazie

53
16 Giu 2010
alle 10:37

Luca

Buon giorno a tutti,

ho letto con attenzione il thread; come in tutti quelli che nascono sul canale internet sono per la maggior parte soggettivi, ma è la natura; sta di fatto a ciascuno di noi capire quelli che riteniamo verosimili o meno. Tale prefazione per sottolineare ad alcuni di voi, l'utente anonimo lord byron in primis, che non è educato, ne tantomeno corretto, affrontare gli argomenti con poca educazione. Ma mi spiego meglio, cercando di evitare di fare il "professorino" e riprendendo quanto scritto da lord byron.

1 - sarebbe sempre corretto indicare il proprio nome. E' prassi poco elegante non firmarsi, questo perchè, ma è un consiglio che sento di darti, i post scritti da utenti anonimi sono i primi ad essere ritenuti poco attendibili. Sei forse l'unico a non avere indicato il nome, e questo la dice lunga. Ovvio che anche io potrei inserire un nome vero ma fittizio, ma sta all'educazione dell'utilizzo del mezzo internet.

2 - coca cola impiega piu' di 3.000 persone con un turnover inferiore al 5%: in primis non si parla mai di persone ma di risorse; sulla percentuale del 5%,considerando che i bilanci sono pubblici, dissento. Se, prima di parlare, ci si informasse si "capirebbe" che il dato è dubbi. Questo perchè alla voce spese generali, è ben evidenziato il dato relativo al pagamento degli emulamenti relativi alle cessazioni di rapporto. Tale dato "coccia" con quel 5%. Ma se anche fosse stato corretto, sarebbe da contestualizzare al periodo di riferimento. In un anno? un biennio? o cos'altro? Ipotizziamo che fosse reale un turnover del 3% (dato non verificato in bilancio), questo significherebbe che 90 persone in un anno y hanno dato le dimissioni. Ma anche questo dato sarebbe "limitativo"; oltre al periodo sarebbero da considerare gli ingressi. Se analizziamo il turnover in un periodo di elevati ingressi è lapalissiano che il dato subisce un forte decremento. Quanto affermato dall'anonimo amico è falso.

 2 - promozioni meritocratiche in base a collegi...mai soggettiva: cercando qui e la su internet, leggendo le affermazioni di manager HR di coca cola non si specifica mai il percorso di crescita, ma sempre e solo, e sottolineo correttamente, i percorsi formativi che possono condurre una carriera in coca cola. La crescita che viene fornita ad una risorsa non è mai oggettiva; parte dalla soggettività del valutatore che verifica l'oggettività del lavoro svolto. Questo, ovviamente, sempre in teoria; nella pratica, e questo lo insegna il diritto del lavoro, tutto cio' che concerne lo sviluppo professionale delle risorse dovrebbe essere indicato ad inizio rapporto; il diritto del lavoro inoltre sottolinea come è "rara dovizia del datore di lavoro recuperare i dati sensibili necessari allo sviluppo professionale della risorsa". Anche su questo aspetto mi auguro che in seguito non venga piu' sviluppata disinformazione.

3 - per quanto concerne la parte finale del post dell'anonimo dipendente Coca cola hbc Lord Byron (da capire quale è il cognome!) non penso abbia bisogno di commenti. Forse invece la dice lunga, se davvero è dipendente coca cola, su quello che è il clima all'interno dell'azienda. Avere come collega una persona che non accetta le critiche non dimostrando con concrete prove ma infangando le ragioni dell'"altrui pensiero" con frasi offensive che ben avete potuto leggere, da il lume del Coca Cola HBC mind. Storpiare l'italiano o l'inglese impersonalizzando le due lingue non significa essere migliori degli altri. E gli altri non sono frustrati. Hanno solo evidenziato delle problematiche, condivisibili o meno, ma che hanno lo stesso valore di quello da noi scritto. Il tuo pensiero, caro lord, mi dimostra quanto indirettamente sto testando e forse fa tendere la mia ragione nei confronti di chi ha scritto in questo thread non per offendere ma per dare una propria esperienza di vita, ripeto non per forza condivisibile o vera ma cmq mai discriminatoria.

Un buon corso di educazione, piu' che motivazionale, un buon corso di economia piu che di "come motivare il tuo schiavo" farebbe bene.

Ma questo rimane nel limbo del "chi sottomette è stato sottomesso, chi infanga ha una casa di paglia, chi detesta ha vissuto nell'anonimato". E non lo dico io.

Un saluto a tutti e buon lavoro

 

52
04 Mag 2010
alle 00:06

Antonio

Salve, c'e qualcuno che ha avuto notizie dopo il secondo colloquio per la posizione di Md a Napoli.....

51
29 Apr 2010
alle 21:46

Laura

Salve,

rispondo antonio x quanto riguarda l'età di entrata per il ruolo do market developer.

L'età massima per poter accedere a questa posizione è di 29 anni e 364 giorni, in quanto offrono un contratto professionalizzante di 18 mesi.

spero di esserti stata utile...

anche io ci sono rimasta male ho 31 anni

ciao

50
29 Apr 2010
alle 12:02

stopartendo

Salve a tutti. Ho superato il 1 colloquio in cocacola per la figura di MD su napoli, ed il 22 Aprile ho sostenuto il 2 step....da allora non so più nulla!! Qualcuno sa dirmi quanti step ci saranno ancora e se i tempi di attesa sono più o meno lunghi??

grazie

49
20 Apr 2010
alle 23:04

Marco

marco.ciccone@gmail.com

 

Thanks!

48
09 Apr 2010
alle 22:47

Daniele

Volentieri. Dove posso scriverti?

47
09 Apr 2010
alle 01:39

Marco

Studio economia (marketing per la precisione, con grandissimi interessi per l'area commerciale e trade marketing), ho già esperienze di lavoro nella GDO e come merchandiser... sto per affrontare un po' di colloqui, e vorrei mandare il CV anche per questa posizione.

 

 

Daniele, posso contattarti in privato per qualche informazione?

46
23 Mar 2010
alle 18:03

Laura

Nicolò come hai fatto ad ottenere un colloquio in coca cola? sai se su Torino ci sono ancora posizioni aperte? sul sito di coca cola HBC c'è un annuncio per la ricerca di un MD su Torino, io ho inviato il mio CV più di 2 settimane fa ma non mi ha chiamato nessuno. ci saranno speranze che qualcuno mi chiamarà per un colloquio?

45
13 Mar 2010
alle 13:12

Antonio

C'è un limite di età per accedere alle selezioni come Market Developer?

Io ho 32 anni e quindi mi interessava questa delucidazione. 

Grazie 

44
12 Mar 2010
alle 22:04

Daniele

No, la vettura non puoi usarla privatamente, ma soltanto per gli spostamenti all'interno della zona di lavoro e per arrivare a casa.

In bocca al lupo per il tuo inizio!

43
09 Mar 2010
alle 21:02

sergio

slurp...slurp

42
07 Mar 2010
alle 13:50

nicolò

Io sono Nicolò e domani inizio l'attivita per l'area si Torino con contratto sostituzione maternita'...qlc sa dirmi la situazione nell'area torinese?!La vettura aziendale la si puo' usare anche privatamente!?Grazie!

41
27 Feb 2010
alle 13:46

lord byron

Coca-Cola Hbc impiega più di 3.000 persone in Italia, con un turnover inferiore al 5%. E' un'azienda molto dinamica e competitiva e richiede ai propri dipendenti un impegno notevole, specie nel reparto commerciale. Le assunzioni e le promozioni sono basate su criteri meritocratici e su un processo collegiale, che vede la partecipazione di almeno 4 persone di 2 reparti diversi (quello d'appartenenza + HR); ciò permette di ridurre i rischi di valutazioni troppo soggettive o di altre distorsioni.  Come in ogni azienda ci sono contenti e scontenti, solitamente persone che hanno un giudizio di se stessi superiore a quello dell'azienda e dei propri capi.  C'è chi accetta professionalmente e seriamente il giudizio e trova un suo equilibrio e chi non lo fa e magari si sfoga sul web.   Ai giovani che si avvicinano al mondo dell'azienda mi permetti di dare un solo consiglio: approfondite la conoscenza delle aziende che vi interessano attingendo a fonti diverse, quanto più possibile obiettive nelle proprie valutazioni. E non fatevi influenzare da chi sfoga sul web le proprie frustrazioni.

 

40
07 Feb 2010
alle 12:26

sergio

caro daniele,

credi anche che gli USA siano in medioriente per la pace?

credi che berlusconi sia vittima della magistratura?

credi che le banche falliscano per i mutui non pagati?

credi a babbo natale?

sei tu che dovresti lasciare perdere

39
05 Feb 2010
alle 23:30

Nunzia De Martino

ciao, sono nunzia. C'e' sempre una motivazione quando si scrivono delle cose. Cmq.mi fa molto piacere dare un opinione personale,come posso fare per aver un colloquio? Grazie

38
05 Feb 2010
alle 22:12

Daniele

Caro Sergio, lascia perdere. La situazione della Liguria fu un caso di negligenze disastrose da parte di alcuni dipendenti, in cui saltarono diverse teste. Ma la storia non te la racconteranno di certo su Internet, e non merita nemmeno di esser approfondita in questa sede.

Riguardo alla descrizione di Gian Marco, la sua esperienza si riferisce ovviamente a un canale, il Normal Trade, che corrisponde a quello che tradizionalmente viene definito Ho.Re.Ca. Io invece lavoro nella Grande Distribuzione, per il canale Modern Trade: i clienti sono 80, e gli obiettivi non sono di vendita ma di presidio del punto di vendita - il cosiddetto merchandising: rilevamento di quota spazio, prezzi, assortimenti, negoziazione di promozioni, esposizioni aggiuntive. Si tratta di due ruoli profondamente diversi, che in comune hanno solo il nome: i colleghi del Normal Trade sono dei venditori, mentre noi siamo dei merchandiser.

Riguardo alla paga base e all'inquadramento, posso dire che per i laureati sono previsti dei livelli un po' diversi da quelli descritti sopra. E i percorsi di carriera possono essere interessanti.

Per Gianluca: ti scrivo in privato.

A disposizione per ulteriori chiarimenti.

37
30 Gen 2010
alle 19:14

sergio

per chi volesse maggiori chiarimenti sul ruolo del MD:

 

http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/phpApps/lay_gen.php?IDCategoria=84&IDNotizia=565302

36
29 Gen 2010
alle 15:01

Antonio

Ciao Gian Marco la selezione per MD è questa ed è standard.Il processo di selezione hbc lo puoi trovare anche via internet nelle interviste al Sign. Belleri

Country Human Resources Director at Coca-Cola HBC Italia.

Saluti Antonio

 

35
27 Gen 2010
alle 12:59

miky

Salve,

mi chiedevo ancora se da market developer si può aspirare a fare carriera in azienda, oppure se si riman md per tutta la vita !!!

34
26 Gen 2010
alle 18:39

Gian Marco

salve, scrivo ad Antonio:

Puoi specificare se la selezione a cui ti riferisci è standard o solamente per i laureati  e dove hai attinto per queste informazioni? grazie.

saluti, Gian Marco

 

33
26 Gen 2010
alle 16:18

Antonio

Salve, scrivo a miky

La fase di selezione prevede un numero diverso di colloqui a seconda della tipologia di posizione da ricoprire.

Per le posizioni d’ingresso solitamente vengono effettuati 4 colloqui (1-2 con la funzione HR; 2-3 con i Manager di linea), mentre per ruoli di crescente responsabilità nel processo di selezione sono coinvolti anche i Direttori di Funzione.

Saluti Antonio

32
26 Gen 2010
alle 16:16

Antonio

Salve, scrivo a miky

La fase di selezione prevede un numero diverso di colloqui a seconda della tipologia di posizione da ricoprire.

Per le posizioni d’ingresso solitamente vengono effettuati 4 colloqui (1-2 con la funzione HR; 2-3 con i Manager di linea), mentre per ruoli di crescente responsabilità nel processo di selezione sono coinvolti anche i Direttori di Funzione.

Saluti Antonio

31
26 Gen 2010
alle 14:01

miky

Gian Marco, puoi spiegarmi un pochino come avviene il processo di selezione attuale, e che intendi con i piani carriera per laureati ???

Per tutto il resto sei stato chiarissimo !!!

Grazie

30
26 Gen 2010
alle 13:55

miky

Gian Marco, puoi spiegarmi un pochino come avviene il processo di selezione attuale, e che intendi con i piani carriera per laureati ???

Per tutto il resto sei stato chiarissimo !!!

Grazie

29
26 Gen 2010
alle 10:02

Andrea Garbin aka Pollicino

Grazie anche a Gian Marco per la sua testimonianza, per capire il clima aziendale e avere informazioni di primo piano su procedure di assunzione e trattamento economico e normativo servono racconti come il suo, che sono chiaramente soggettivi, ma anche le visioni aziendali sono sempre soggettive, per cui solo il confronto ci potrà dare una idea più oggettiva della situazione in Coca Cola, così da concludere come dice Gian Marco, sta poi a voi decidere se entrarci.

28
25 Gen 2010
alle 18:46

Gian Marco

Salve a tutti. Sono un MD Coca-Cola da qualche anno e mi sento di scrivervi qualche riga a mò di delucidazione: fino al 2003 l'azienda effettuava un lavoro diverso sulla clientela, poi ha deciso di effettuare vendite dirette presso i suoi clienti saltando i grossisti, c'ho ha portato ad aver bisogno di molta forza lavoro, quindi sono stati presi centinaia di ragazzi e, ovviamente, chi conosceva presentava. dopodichè si son rsi conto che alcuni non erano "del mestiere" ed hanno deciso di selezionare meglio il personale. Nel 2005 c'è stata l'ultima "infornata", poi hanno deciso di proporre piani di carriera solo a laureati, ed alcuni sono stati bravi e fortunati ad essere nel posto giusto al momento giusto. Il ruolo dell' MD però è molto particolare, tantè che negli ultimi 2 anni molti hanno mollato e, si è vero, alcuni sono stati messi in condizione di mollare. com'è il lavoro?  Ognuno di noi ha più o meno 200 clienti tra bar, ristoranti, alimentari e tutti quelli che vendono bibite al minuto. Ci si occupa delle vendite, del posizionemento del materiale pubblicitario, del lancio dei nuovi prodotti, della sistemazione delle frigovetrine, dell'incasso etc etc etc. Teoricamente tutto entro 8 ore al giorno, da lunedì a venerdì, poi c'è chi riesce a concludere prima e chi è costretto ad allungare l'orario, dipende dalla zona di competenza. La paga? base di 1050 euro in aumento il prossimo marzo, auto aziendale con uso personale, carta carburante, buoni pasto, telefonino, divisa e nota spese, più i premi mensili(per chi li prende, dipende sempre dalla zona). L'aria che tira in azienda? Negli uffici è possibile che si lavori bene ma il settore commerciale, ovvero coloro che sono in strada, non è affatto in accordo con i premi sul miglio posto di lavoro!! L'azienda è americana ma composta da italiani, a voi capire se volete entrarci.

27
22 Gen 2010
alle 19:24

miky

ragazzi qualkuno mi può dire come si svolge nel dettaglio il processo di selezione per market developer in HBC ??

Grazie mille.

26
18 Gen 2010
alle 16:49

Salvo

Salve a tutti, visto che sono nelle stesse vostre situazioni lavorative, volevo solo dirvi ti togliere le speranze lavorative in Coca Cola hbc visto che è assolutamente vero che è un'azienda per figli di papà. Per esperienza vi dico che ho più di un'amico che lavora per HBC e tutti sono entrati e continuano ad avere promozioni solo grazie a raccomandazioni interne a persone poi prive di esperienza solo perchè e figlio di.... o amico di....

Io ho provato più volte ad entrare in coca cola visto che ho più di 10 anni di esperienza nelle vendite ma se non ti segnala nessuno aspetta e spera...

Non posso raccontarvi tutto  ma conosco persone spudoratamente raccomandate che continuano a fare carriera senza nemmeno sapere come si lavora.

Quindi mettetevi l'anima in pace, e inutile rimanere anno dopo anno il curriculum nel database di hbc, solo 1 su 10 va a lavorare in hbc per meriti personali e non per conoscenze altrui.

Saluti a tutti

 

 

25
13 Gen 2010
alle 12:34

Gianluca

scrivo per contattare Daniele,

poichè estremamente interessato alla posizione di MD, vorrei potergli porre qualche domanda. (Ho già sufficientemente assillato le risorse umane, per cui sarebbe indicato sentire altri per le domande ;)

La mia mail è bgianlucab@libero.it

 

24
11 Gen 2010
alle 00:00

sergio

Great Place to Work....fonte MOLTO ATTENDIBILE...

non sono quelle agenzie che più paghi e più sali di graduatoria?

caro Daniele...di quale uff. fai parte...HR?

volete sapere com'è l'ambiente?

quando vi capita di incrociare qualcuno che ci lavora dentro (non è difficile , li trovi in tutti i locali , market etc) chiedi a loro...ambasciator non porta pena.

cmq...dire che lo stipendio arriva tutti i mesi non è la stessa cosa di dire che "E' IL MIGLIOR POSTO DI LAVORO"...

anche alla "Thyssenkrupp" lo stipendio arrivava tutti i mesi!!!

ciao bello

23
07 Gen 2010
alle 15:03

miky

Salve ragazzi, posso avere il contatto di qualche market developer ccHellenic ?

Vorrei avere delle delucidazioni circa il processo di selezione, e sulle opportunità di carriera.

22
23 Dic 2009
alle 22:17

Daniele

Il mio intervento è stato mosso dalla lettura di una serie di dati - e non opinioni, o informazioni soggettive - falsi, ai quali io ho voluto rispondere con dati veri e certificati, perché la busta paga io la ricevo ogni mese. La fonte dei dati di turnover potete trovarla sul Rapporto Socio Ambientale che Coca-Cola HBC pubblica ogni anno e che trovate sul sito www.coca-colahellenic.it

L'Istituto Great Place to Work, poi, mi sembra una fonte più che attendibile riguardo il clima aziendale.

21
23 Nov 2009
alle 15:59

Anna

Salve a tutti, mi chiamo Anna e da sempre il mio sogno è stato quello di lavorare in Coca Cola nel settore comunicazione... credete ci possano essere possibilità di inserimento?

grazie

20
13 Nov 2009
alle 13:40

Andrea aka Pollicino

Appunto Andrea siccome non ci sono citazioni di fonti i dati sono assolutamente soggettivi e probabilmente servono a offrire una idea del clima di lavoro all'interno dell'azienda.

19
12 Nov 2009
alle 19:36

andrea

Non credo che dati come il turnover o lo stipendio fisso siano soggetti ad interpretazioni. Se solo qualcuno citasse delle fonti potremmo chiarirci tutti le idee.

Quanto al fatto che si lavori bene o male: perfettamente d'accordo sul fatto che si tratti di interpretazioni soggettive. Io ho sentito dire che si tratta di un lavoro molto stressante ma che ci si può gestire in totale libertà e che migliora col tempo, mentre si instaurano relazioni con i clienti.

18
04 Nov 2009
alle 10:07

Andrea aka Pollicino

Ringrazio tutti quelli che sono intervenuti finora portando il loro contributo, voglio solo dire a Daniele che internet è un sistema di comunicazione e informazione e come tutti i sistemi riporta informazioni soggettive ed è proprio grazie alle vostre testimonianze che chi legge può farsi una idea più oggettiva di quello che è il lavoro in Cocacola.

17
03 Nov 2009
alle 20:58

Federica

Salve a tutti, vorrei sapere maggiori informazioni sul market developer...in che senso molti tuoi colleghi hanno dato le dimissioni?

16
02 Nov 2009
alle 20:24

angelo

io anche lavoro in coca cola hbc prima ero un dipendente socib e da quando sono arrivati ed hanno acquisito gli stabilimenti tutto è cambiato in peggio non sanno neanche loro cosa vogliono prima ti stanno continuamente con il fiato sul collo,moltissimi miei colleghi quando hanno visto di che si tratta hanno dato le dimissioni..............

15
31 Ott 2009
alle 17:43

Daniele

Sono alquanto allibito dalla disinformazione che viene veicolata attraverso Internet...io lavoro per Coca-Cola HBC Italia come Market Developer e posso dire che il lavoro è interessante e stimolante. I percorsi di crescita sono reali e documentati da tanti miei colleghi che ora sono Local Key Account o specialisti nella gestione di ipermercati e clienti nazionali.

Non è vero che CCHBCI ha turnover del 40%, anzi: hanno uno dei turnover più bassi. Io da laureato ho avuto un ottimo inquadramento, con stipendio base ben al di sopra di 1.000 € e variabile al raggiungimento di obiettivi.

14
07 Ott 2009
alle 18:04

Will

Appunto oggi sono stato chiamato per un colloquio come Market Developer, come lo definereste questo tipo di lavoro? ha sbocchi professionali all'interno dell'azienda? è appagante? Grazie in anticipo

13
07 Ott 2009
alle 16:49

alfonso

un grosso salutone al sig. Belleri ,Colangelo ,Casarinm,Lorenzon,attualmente sto lavorando per unilever niente paragonabile al mondo coca,sto dando un buon aiuto in stabilimento ma il lavoro in coca era monlto piu' cordinato piu' famigliare il mio dispiacere che dopo aver lavorato per voi 14 anni ,ed assendo andata male la mia attivita' ho provato a rientrare,ma la risposta e' stata mi dispiace ma per te non c'e' posto.volevo ricordarvi che tutti gli obbiettivi che mi erano stati dati li o sempre raggiunti e superati allinterno di coca si diceva e si prometteva grandi futuri trovo molto strano che non date un'altra possibilita' a un lavoratore con esperienza e tanta voglia di lavorare comunque approfitto per dire che il mondo coca e' unicoooooooooooooooooooooooooooo..............................

12
16 Ago 2009
alle 11:13

pietro

Buongiorno a tutti,

vorrei chiedere a Ciccio, a Sergio o Luca Bertone di spiegare come mai non si lavora bene in Coca Cola. Mobbing? Impossibilità di fare carriera? altro? Molte ditte fanno in fretta a farsi pubblicità, ma poi sotto sotto... avevo pensato di mandare lì il mio curriculum, ma forse è meglio evitare... cosa mi consigliate?

Ciao e grazie

Pietro

11
08 Ago 2009
alle 18:24

ciccio

è vero io sono un loro dipendente e non si lavora affatto bene ,hanno chiuso già 2 stabilimenti nel sud con volumi di vendita in attivo è scandaloso come trattano i dipendenti spero che la company questo lo sappia.

10
01 Ago 2009
alle 23:42

Andrea aka Pollicino

@Daniele clicca sul link dell'articolo, ciao

9
01 Ago 2009
alle 19:11

Daniele

Salve mi Kiamo daniele ho 32 qanni e scrivo da napoli vorrei sapere come inviare la mia candidatura per lavorare in Coca Cola devo collegarmi al sito o potete voi dirmi come?aspetto una vs risposta vi ringrazio............

8
22 Lug 2009
alle 16:29

Andrea aka Pollicino

Sergio, è vero che in Italia se non sei figlio di..... purtroppo, speravo che le ditte private potessero operare diversamente ma.....

7
22 Lug 2009
alle 14:37

sergio

Carissimo Andrea...non sono opinioni , ma fatti!!!

puoi chiedere conferma  all HR CCHBC....diciamo che e' la classica azienda per figli di papa'...non illudetevi di fare carriera se non siete nessuno...non siamo in America

6
29 Giu 2009
alle 17:40

domenico

Salve vorrei lavorare per voi.......in caso avete bisogno fatevi sentire...ho 22 anni e sn diplomato.sicuro di una vostra risposta vi pongo distinti saluti,29/06/2009 Sacca' Domenico REGGIO CALABRIA

5
28 Feb 2009
alle 19:56

Andrea Garbin aka Pollicino

Grazie dell'informazione Sergio, il web 2.0 serve anche a questo, le opinioni dal di dentro. Ciao

4
27 Feb 2009
alle 23:00

sergio

è stata eletta cosa?  miglior posto di lavoro? ma a chi l'hanno chiesto? forse...all'amministratore delegato? o al direttore commerciale?   la verità è che ogni anno c'è un turn-over del 40%...cercano laureati a 1.000 euro al mese....cercando di farli lavorare 10/12 ore al giorno...e sempre col fiato sul collo.....possibilità di carriera?.....di chi sei figlio?

se non ci fosse crisi ,nel mondo del lavoro....avrebbero 2 dipendenti all'attivo....scandalosi!!!!!!!!!!!!!!!!!

3
03 Feb 2009
alle 16:01

luca

ciao sono luca bertone vostro dipendente fino el 31/12/08. sono letteralmente dispiaciuto per le modalita' applicate nei miei confronti pur di costringermi alle dimissioni. BE non mi meraviglio!!! basta guardare i miei numeri!!! casse unitarie,active account e via dicendo sulla provincia di IS dove ci sono 57 comuni che comprendono 88000 abitanti. guardate il lavoro effettuato in 20 mesi e fate una proporzione con la media abitanti. IMPRESSIONANTE!!! sara stato questo il motivo!!! sicuramente uno dei tanti,questo per invidia altri perche' forse ho notato troppi intrallazzi 

2
20 Lug 2008
alle 21:58

Pollicino

Francesco mi dispiace ma non è scrivendo qui che puoi trovare lavoro, queste sono informazioni per chi potrebbe avere un curriculum spendibile, se è il tuo caso prova a contattare Coca Cola Hbc Italia, ciao

1
20 Lug 2008
alle 16:26

francesco

salve:mi chiamo francesco natrella da bologna cerco lavoro,o esperienze nel settore vendite spero mi contattate xche o bisogno di lavorare


Attendere la pubblicazione del commento

Seguici

Iscriviti ai nostri feed rss. Leggi in tempo reale tutti i post pubblicati dal blogger!

Post in evidenza su Blogosfere